Mon Ami 3000 consente di emettere fatture elettroniche verso la pubblica amministrazione nel formato FatturaPA (http://www.fatturapa.gov.it).

Per prima cosa è consigliabile creare un nuovo tipo documento (ad. es. Fattura PA) (e relativo registro IVA) con numerazione separata dalle altre fatture di vendita.

E' necessaio poi impostare il cliente destinatario come cliene PA premendo il pulsante ClientePA, dove sarà possibile specificare il codice dell'ufficio della pubblica amministrazione ed eventualmente il riferimento amministrativo, il codice CIG ed il codice CUP.

Successivamente si può emettere la fattura scegliendo il nuovo tipo documento Fattura PA e selezionando nel documento un cliente di tipo PA, in tal caso sarà possibile inserire le ulteriori informazioni richieste dal formato FatturaPA tramite il pulsante Fattura PA presente nel piede della fattura.

Dall'elenco delle fatture sarà possibile selezionare le fatture che si vogliono esportare e premere il pulsante Genera FatturaPA.

Saranno richiesti i seguenti dati per l'esportazione:

Progressivo. Progressivo univoco del file da generare, è autoincrementante e normalmente non è necessario modificarlo.

Trasmittente. Codice fiscale del trasmittente (solo se diverso soggetto che emette fattura).

Regime fiscale. Regime fiscale dell'azienda.

Cassa di previdenza.  Campo disponibile solo in caso la fattura sia soggetta a contributi previdenziali.

Causale pagamento ritenuta. Causale (1 carattere) utilizzata per il pagamento della ritenuta d'acconto, corrisponde al codice utilizzato nel modello 770S.

Iscrizione REA. Dati di iscrizione al REA.

 

Alla conferma verrà richiesto il percorso in cui salvare i file XML generati, sarà generato un file per ogni fattura selezionata.

I file XML generati potranno essere inviati all’amministrazione dello stato dopo aver applicato la firma digitale e la marca temporale e utilizzando i canali di comunicazione previsti dalla normativa.