Avviso

Funzione disponibile se è attiva la gestione Lanci di produzione.

Gli ordini di lavorazione sono documenti utilizzati dalle aziende che si occupano di produzione e presentano caratteristiche molto diverse rispetto ai documenti "standard". La differenza più evidente è la totale mancanza di riferimenti e informazioni relative a clienti/fornitori; l'oggetto del documento è infatti l'articolo in distinta base che deve essere prodotto e nel corpo sono riportati i singoli componenti necessari alla produzione dell'articolo principale.

La struttura particolare di questo documento è dovuta allo stretto legame con le distinte basi dei prodotti, le quali presentano una struttura gerarchica. Una distinta base sviluppata su più livelli viene tradotta in una serie di ordini di lavorazione legati verticalmente tra loro tramite un Riferimento che, al contrario dei documenti standard, punta ad una specifica riga dell'ordine di livello superiore.

La produzione della merce viene eseguita materialmente tramite la Scheda di lavorazione tuttavia, aziende più grandi e strutturate, hanno la necessità di tenere sotto controllo in ogni momento la merce disponibile in magazzino soprattutto in presenza di più lavorazioni in parallelo. In queste situazioni l'ordine di lavorazione risulta fondamentale perchè aggiorna in tempo reale la disponibilità di tutta la merce movimentata consentendo all'utente di visualizzare in ogni momento lo stato del magazzino e programmare un eventuale reintegro degli articoli necessari per eseguire il lavoro.

Da un punto di vista organizzativo chi decide cosa deve essere prodotto e genera gli ordini di lavorazione è una persona differente da chi esegue fisicamente il lavoro e quindi, tramite l'ordine di lavorazione, la suddivisione dei compiti risulta più semplice e si limitano gli errori perchè Mon Ami 3000 consente di impostare, per ogni utente, i diritti sulle singole funzionalità del programma.

Elenco ordini di lavorazione

Sono disponibili i seguenti pulsanti aggiuntivi:

Crea da documento

Consente di selezionare un documento da importare in automatico nel nuovo documento.

Genera documento

Consente di generare un nuovo documento da quelli selezionati.

Ordine di lavorazione

Ordine n° ... del ...

Data e numero del documento.

Consegna

Data di consegna della merce.

Riferimento esterno

Campo testuale libero dove poter specificare il riferimento all'operazione. Il valore di questo campo può essere riportato fra i documenti in fase di caricamento delle righe; per disattivare il caricamento di questa informazione occorre disattivare l'opzione corrispondente nei Tipi documento.

Commessa

Questo campo è visibile solo se è attiva la gestione Commesse e permette di indicare il codice di riferimento di una commessa.

Prodotto finito

Magazzino P.F.

Questo campo è visibile solamente se è attiva la gestione Magazzini multipli e ne sono stati configurati almeno due. Tramite questo campo è possibile specificare il magazzino in cui verrà prodotto l'articolo.

Articolo

Articolo che si vuole produrre.

Unità di misura

Unità di misura dell'articolo da produrre.

Quantità

Indica la quantità da produrre; il valore indicato è relativo all'unità di misura indicata nel campo precedente.

Lotti / Matricole

Questo pulsante consente di inserire eventuali lotti / matricole da genererare con la produzione dell'articolo. Pulsante disponibile solo se è attiva la gestione Lotti e matricole.

Componenti

E' possibile inserire nel corpo del documento articoli, note e contributi (se è attiva la gestion Contributi).

Tramite il pulsante Aggiungi è disponibile un sottomenu che consente di scegliere se inserire un articolo singolo o più articoli contemporaneamente.

E' inoltre disponibile un pulsante Carica da... che consente il caricamente da orgini diverse. Per ulteriori informazioni consultare l'argomento Caricamento avanzato articoli in un documento.

Informazione

L'inserimento degli articoli nel corpo del documento può essere eseguito, in maniera del tutto automatica, anche tramite un lettore di codici a barre.

Posizionandosi sulle righe del documento e facendo la scansione del codice il prodotto viene aggiunto in lista e, se il codice del prodotto risulta già esistente, ne viene incrementata la quantità.

Se l'utente possiede la licenza per la gestione Lotti e matricole, tramite questa funzione è possibile caricare i prodotti anche tramite i codici di Lotto/Matricola.

La scansione di una matricola riporta nel documento il prodotto di origine al quale è associata la matricola che è stata letta; se il prodotto è già presente nel documento ma non presenta matricole associate, il gestionale provvede solo a compilare la matricola per l'articolo in esame.

Magazzino S.L.

Questo campo è visibile solamente se è attiva la gestione Magazzini multipli e ne sono stati configurati almeno due. Tramite questo campo è possibile specificare il magazzino da cui prelevare i componenti per la produzione dell'articolo.

Articolo

Magazzino

Magazzino di prelievo dell'articolo. Campo visibile solo se è attiva la gestione Magazzini multipli, sono stati configurati almeno due magazzini e, nella testata del documento in esame, NON è stato specificato un magazzino di origine.

Codice articolo

Articolo da selezionare. Durante la ricerca saranno visualizzati solo gli articoli associati al magazzino di origine impostato ed al listino selezionato in testata (in caso di documento verso cliente).

Informazione

Se è attiva la gestione Varianti articolo ed è stata attivata la gestione in Configurazione > Articoli e documeti, selezionando un articolo "Padre" il software mostrerà all'utente una finestra di selezione tramite la quale poter selezionare la variante specifica. Per maggiori informazioni consultare l'argomento relativo alle Ricerca variante articolo.

Informazione

Oltre alla ricerca standard degli articoli è disponibile una Ricerca avanzata tramite gruppi di ricerca accessibile tramite il pulsante corrispondente se è stato configurato almeno un gruppo di ricerca.

Descrizione

Viene proposta la descrizione dell'articolo inserito; tale informazione può essere modificata a piacimento.

Unità di misura

Questo campo è compilato automaticamente in base all'articolo inserito; il suo valore può essere modificato dall'utente ma la scelta dell'unità di misura è limitata ai codici alternativi impostati nell'anagrafica dell'articolo. Se l'unità di misura impostata in questo campo è diversa da quella principale dell'articolo sarà visibile, a destra della descrizione, un pulsante che consente di personalizzare i parametri di conversione per la singola riga.

Quantità

Indica la quantità di prodotto movimentata; tale valore è riferito all'unità di misura indicata nel campo precedente.

Nota. Se l'unità di misura specificata nel documento è di tipo a Peso, Superficie o Volume, accanto alla quantità risulta accessibile un piccolo pulsante tramite il quale poter indicare le misure dell'articolo; i valori inseriti permettono di calcolare automaticamente la quantità di prodotto movimentata e potranno essere stampati sui documenti impostando i relativi campi nella gestione dei moduli di stampa.

Chiudi riga

Se per qualsiasi motivo l'evasione non può essere portata a termine l'utente potrà abilitare manualmente questa opzione e la riga corrispondente non apparirà più fra l'elenco delle righe da evadere.

Costo

In questo campo deve essere inserito il costo dell'articolo. Il valore indicato è considerato IVA esclusa se la controparte del documento è un fornitore; in caso contrario il prezzo inserito viene considerato IVA esclusa o IVA inclusa in base alle impostazioni del listino inserito nella testata del documento.

Documento evaso

Questo campo riporta l'elenco dei documenti a cui è collegata la riga in esame. Per maggiori informazioni consultare il paragrafo Riferimenti tra documenti presente nel capitolo Caricamento righe avanzato.

Pulsanti di accesso a funzioni particolari

In questo gruppo sono presenti una serie di pulsanti che permettono l'accesso a delle funzioni particolari relative all'articolo specificato. Per maggiori informazioni consultare la sezione Note generali sui documenti.

I pulsanti disponibili sono:

Articoli simili. Elenco di articoli simili che possono essere venduti come alternativa all'articolo specificato.

Articoli correlati. Elenco di articoli correlati all'articolo specificato.

Lotti / Matricole. Consente di gestire la tracciabilità dei prodotti.

Dati aggiuntivi. Informazioni aggiuntive sull'articolo.

Avanzate

Descrizione aggiuntiva

Consente all'utente di impostare una descrizione libera relativamente al documento. Come impostazione predefinita questo campo viene compilato con il valore indicato nel campo Descrizione documento assegnato al tipo di pagamento che è stato indicato nella testata del documento; tale valore può essere modificato dall'utente.

Utente

Questo campo a scelta multipla consente all'operatore di impostare il nome dell'utente che ha creato il documento. In fase di creazione di un nuovo documento questo campo viene assegnato automaticamente con il nome dell'utente corrente ma il suo valore può essere modificato prima di eseguire il salvataggio. Questo campo è attivo e modificabile solo se l'utente corrente possiede la qualifica di Amministratore.

Fase

Il campo Fase è disponibile solo se, per il tipo documento specificato, è stata abilitata la gestione delle fasi; a destra di questo campo è presente un piccolo pulsante che consente di inserire delle annotazioni relative alla fase corrente del documento.

Informazione

Viene mantenuto uno storico di tutte le variazioni di fase subite dal documento memorizzando data, ora e utente che ha eseguito la modifica. Lo storico è accessibile tramite il pulsante identificato dall'icona di una lente che appare automaticamente, all'estrema destra del gruppo di campi, nel caso in cui siano presenti dei dati.

Stato documento

Confermato

Questo campo consente di indicare se il documento è confermato. Disattivando questo campo NON sarà gestita l'evasione del documento automatica da un altro documento.

Chiuso

Questo campo è disponibile se il documento è evadibile ed è disabilitato se il documento è stato completamente saldato. Se per qualsiasi motivo la l'evasione non può essere portata a termine allora l'utente potrà abilitare manualmente questa opzione e il documento in esame sarà considerato come saldato.

Nota. Se il documento è stato evaso da un altro documento è disponibile un pulsante che consente di visualizzare l'elenco di tutti i documenti che hanno contribuito all'evasione parziale o totale del documento. Risulta attivo solamente se sono presenti dei riferimenti da visualizzare.

Annotazioni

Questo campo permette di inserire annotazioni libere che saranno riportate nel piede della stampa del documento.

Totali

In questo campo è visualizzato il costo totale del prodotto finito.